Domenica, 22 Luglio 2018 22:03

L'urban trail 2018

Scritto da

E’ già alla sua quarta edizione, è poco più che una bambina, ma è già entrata nel cuore di Feltre e dei podisti.

L’Urban Trail è stata una scommessa vinta fin da subito, il cui successo ha contribuito a renderla un appuntamento consolidato, a tal punto che sembra sempre essere esistita, tanta è l’attesa e la partecipazione con cui agonisti e famiglie si danno appuntamento a Campogiorgio per apprezzare e ammirare le bellezze della città vecchia, del Telva e gli scorci suggestivi che il percorso consente di visitare.

Le pile frontali, poi, all’imbrunire fanno sembrare il percorso, nei suoi punti meno illuminati, uno scenario da presepe, con atleti, podisti, camminatori e famiglie che rientrano verso Feltre, dove le luci illuminano la scena sul rettilineo d’arrivo.
L’Urban Trail misura 10 chilometri circa, con un dislivello di 196 metri.
Ce n’è per tutti i gusti, chi vuol correrla troverà il modo di impegnarsi in una bella sgroppata, con continui saliscendi, che soltanto nel finale mollano un poco; chi vuol passeggiare, invece, potrà godere del fresco della sera e di un tracciato che non stufa mai, perché c’è asfalto, c’è sterrato, ci sono marciapiedi, giardini, scale al coperto e scale all’aperto.

Il percorso è senza dubbio affascinante, pulito e curato dall’organizzazione in ogni suo minimo dettaglio e consente di visitare le parti più significative della cittadella di Feltre, quasi come si fosse accompagnati da una guida.
Si passa per il percorso della Sentinella, per le caratteristiche scalette vecchie, giù per le Beccherie, su per il Pascolet e il Bus de l’och e poi ancora san Rocco, il castello e piazza Maggiore, lo sterrato del bosco Drio le rive e poi tutto d’un fiato ci si porta verso il Telva, ormai al tramonto, qui è meraviglioso ascoltare i rumori della natura e il respiro affannato o meno di chi vi corre a fianco. Il rientro verso la linea del traguardo è una lunga volata, dove far correre le gambe.
Proprio in quel momento vi verranno in mente le parole dello scrittore Elio Vittorini che, di ritorno verso la città vecchia dal buio del Telva, esclamava: “porco mondo è bellissima Feltre”.

Ultima modifica il Domenica, 22 Luglio 2018 22:09

Patrocinio

  • patrocinioveneto
  • patrociniobelluno
  • patrociniofeltre
  • patrociniodolomitiunesco

Main Sponsor

  • cassaruraledolomitiBN190x110
  • contecolorBN
  • <Chateau D AxBN
  • sportfulBN
  • familaBN
  • lattebuscheBN

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy