Domenica, 22 Luglio 2018 22:03

L'urban trail 2018

E’ già alla sua quarta edizione, è poco più che una bambina, ma è già entrata nel cuore di Feltre e dei podisti.

L’Urban Trail è stata una scommessa vinta fin da subito, il cui successo ha contribuito a renderla un appuntamento consolidato, a tal punto che sembra sempre essere esistita, tanta è l’attesa e la partecipazione con cui agonisti e famiglie si danno appuntamento a Campogiorgio per apprezzare e ammirare le bellezze della città vecchia, del Telva e gli scorci suggestivi che il percorso consente di visitare.

Le pile frontali, poi, all’imbrunire fanno sembrare il percorso, nei suoi punti meno illuminati, uno scenario da presepe, con atleti, podisti, camminatori e famiglie che rientrano verso Feltre, dove le luci illuminano la scena sul rettilineo d’arrivo.
L’Urban Trail misura 10 chilometri circa, con un dislivello di 196 metri.
Ce n’è per tutti i gusti, chi vuol correrla troverà il modo di impegnarsi in una bella sgroppata, con continui saliscendi, che soltanto nel finale mollano un poco; chi vuol passeggiare, invece, potrà godere del fresco della sera e di un tracciato che non stufa mai, perché c’è asfalto, c’è sterrato, ci sono marciapiedi, giardini, scale al coperto e scale all’aperto.

Il percorso è senza dubbio affascinante, pulito e curato dall’organizzazione in ogni suo minimo dettaglio e consente di visitare le parti più significative della cittadella di Feltre, quasi come si fosse accompagnati da una guida.
Si passa per il percorso della Sentinella, per le caratteristiche scalette vecchie, giù per le Beccherie, su per il Pascolet e il Bus de l’och e poi ancora san Rocco, il castello e piazza Maggiore, lo sterrato del bosco Drio le rive e poi tutto d’un fiato ci si porta verso il Telva, ormai al tramonto, qui è meraviglioso ascoltare i rumori della natura e il respiro affannato o meno di chi vi corre a fianco. Il rientro verso la linea del traguardo è una lunga volata, dove far correre le gambe.
Proprio in quel momento vi verranno in mente le parole dello scrittore Elio Vittorini che, di ritorno verso la città vecchia dal buio del Telva, esclamava: “porco mondo è bellissima Feltre”.

Venerdì, 19 Agosto 2016 14:30

Intervista a Radio Belluno

Intervista di Radio Belluno al Presidente del Giro delle Mura Gian Pietro Slongo e al Comandante dei Vigili del Fuoco Belluno

Ieri sera nella prestigiosa Sala degli Stemmi del Comune di Feltre, è stato presentato il 27° Giro della Mura. Alla presentazione sono intervenuti il sindaco di Feltre, Paolo Perenzin, la senatrice Raffaella Bellot, l’onorevole Franco Gidoni, Luciano Trevission, presidente del Coni provinciale, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Vincenzo Giordano, il delegato della Fidal regionale Bruno Pezzato, e il direttore sanitario dell’USL Giovanni Maria Pittoni.

Il Giro delle Mura, ancora una volta, si prepara a scendere in campo per un’altra bellissima edizione.
Si inizierà mercoledì pomeriggio, con il Meeting d’atletica, e alle ore 19 la gara dei 1500metri “Veloci per Max”. Carmen Mione, presidente dell’Ail Belluno, nel suo intervento oltre a invitare tutti alla serata gastronomica di venerdì sera, ha elencato i reparti ospedalieri di Feltre e Belluno che hanno ricevuto i contributi da parte dell'Ail. Sempre venerdì, oltre alla cena, e alla Feltre Urban Trail ci sarà Sport sotto le stelle, e Giro Interforze, esibizioni di discipline delle Società Sportive feltrino ed esposizione di mezzi in dotazione ai Corpi Militari e di Pubblica Sicurezza.
Durante le presentazione, il presidente dell’Associazione del Giro delle Mura, Gian Pietro Slongo, ha mostrato al pubblico la nuova maglietta con il logo vincitore del concorso “Disegna un logo per il Giro”. Il logo è stato realizzato da Andrea Grasselli della Scuola Primaria di Nemeggio.

Sabato sera, durante lo svolgimento delle gare, saliranno sul palco delle premiazioni anche Paola Padovan e Abdelaziz Mahjoubi. I due feltrini ritireranno il premio come atleta emergente (Padovan) e come sportivo dell’anno (Mahjoubi).
Il premio speciale “Amico del Giro” è stato consegnato a Marisa Dalla Gasperina responsabile dei volontari che si occupano della vendita dei biglietti della lotteria. 

Il 29 agosto si correrà la 27^ edizione del Giro delle Mura Città di Feltre. Amatori e top runners caleranno il sipario sull’estate feltrina richiamando lungo le mura cittadine migliaia di appassionati pronti ad applaudire le gesta dei propri beniamini.
Le vie storiche del centro di Feltre assegneranno il 15° Campionato Europeo Corsa su Strada dei Vigili del Fuoco.
Inoltre il venerdì sera, durante la serata dedicata all’Ail (Associazione Italiana contro le Leucemie), al “Giro Interforze” e allo “Sport sotto le stelle” prenderà il via la prima edizione del “Feltre Urban Trail”. Conoscere Feltre in modo nuovo attraverso una corsa che si svilupperà lungo tracciato cittadino che tocca i luoghi storici più importanti del suo passato.
Un percorso cittadino di 11 km da fare in solitudine, sfidando se stessi, o camminando in compagnia illuminati dalle lampade frontali.

Tornando al Giro delle Mura, la manifestazione si articola in sei spettacolari gare.
A Feltre correranno gli Amatori, i Master, i Vigili del Fuoco, e i ragazzi del Miglio dei Comuni.
L’adrenalina sarà al massimo quando i protagonisti della Seven Laps, staffetta mista sui 400 metri, correranno sul pavé di Feltre. I top runners daranno spettacolo lungo i 10 chilometri correndo l’ultima gara in programma: il 27° Giro delle Mura.  

Venerdì 28 agosto alle ore 20, partirà una nuova avventura sportiva che si inserirà nel programma ufficiale del Giro delle Mura.
Aspettando le gare del sabato sera, venerdì durante “Sport sotto le stelle” e “Giro Interforze” si potrà vivere la città di Feltre in modo nuovo attraverso una corsa che si svilupperà lungo tracciato cittadino che tocca i luoghi storici più importanti del suo passato: è questa la sfida che si propone il Giro delle Mura con questo nuova proposta podistica.

Si tratta di un percorso cittadino di 11 km da fare in solitudine, sfidando se stessi, o camminando in compagnia.
Tutti avranno la possibilità di scoprire la città per provare nuove emozioni e fermare, anche solo attraverso uno sguardo, paesaggi nuovi, filtrati dalla luce del calare della sera. Illuminati dalla luce delle lampade frontali sarà possibile percorrere tracciati inesplorati e vedere con occhi nuovi luoghi forse già incontrati.
Una serata particolare per entrare nella storia di Feltre.

Chi vorrà confrontarsi con il cronometro potrà farlo nella gara competitiva, mentre le famiglie e tutti gli altri appassionati potranno semplicemente camminare senza pensare alla classifica. Un momento da ricordare!

Gara competitiva:è aperta a uomini e donne che abbiano età minima di anni diciotto che dovranno essere compiuti entro il giorno precedente l’inizio della gara. I partecipanti dovranno presentare un certificato medico di idoneità all’attività sportiva agonistica (Atletica leggera/Trail o altro equivalente), rilasciato da un medico della federazione medici sportivi, in corso di validità.

Camminata/Passeggiata ludico motoria è aperta a tutti e non è necessario presentare il certificato medico. La scelta della modalità di partecipazione (gara competitiva o Camminata/Passeggiata ludico motoria) dovrà essere fatta all’atto dell’iscrizione sull’apposito modulo di partecipazione.

Patrocinio

  • patrocinioveneto
  • patrociniobelluno
  • patrociniofeltre
  • patrociniodolomitiunesco

Main Sponsor

  • cassaruraledolomitiBN190x110
  • contecolorBN
  • <Chateau D AxBN
  • sportfulBN
  • familaBN
  • lattebuscheBN

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookies Policy